Forum: Prevenzione della morte improvvisa in ambito sportivo

Forum: Prevenzione della morte improvvisa in ambito sportivo

Jesi ancora alla ribalta nazionale. È quanto avverrà sabato 19, in occasione dell’evento dedicato alla prevenzione della morte improvvisa in ambito sportivo. Il forum, organizzato dal Distretto 2090 del Rotary, che abbraccia Marche, Abruzzo, Molise e Umbria, si terrà a partire dalle 9. E grazie all’ausilio della piattaforma Zoom potrà essere seguito da tutta Italia. Organizzato dai Club Rotary di Jesi e Teramo, con il patrocinio del Coni, l’evento tocca un tema di grande rilevanza e attualità, come emerso in tutta la sua drammatica evidenza, seppure nell’ambito di una vicenda a lieto fine, anche agli Europei di calcio in corso. L’iniziativa, che si inquadra nel più ampio contesto di una campagna di informazione, rivolta in particolare, ma non solo, proprio al mondo dello sport, vedrà susseguirsi interventi singoli e tavole rotonde, con medici specialisti e docenti. Un ruolo di primo piano spetterà proprio al presidente del Rotary Club di Jesi, il cardiochirurgo pediatrico Marco Pozzi, peraltro promotore dell’iniziativa: “Molti sono i progressi compiuti in questo ambito negli ultimi 20 anni – ha dichiarato- per eventi rari ma che possono essere devastanti e rispetto ai quali una adeguata conoscenza può significare tantissimo, se non addirittura demarcare il confine della sottile linea tra vita e morte”. E ha aggiunto: “Sarebbe bello e auspicabile che esponenti del mondo dello sport, atleti famosi, e Jesi ne vanta di primissimo piano, dessero una loro testimonianza e aiutassero a sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema! Anzi, lancio proprio a loro, e perché no, a cominciare dal ct della Nazionale Mancini, l’invito a collegarsi al nostro evento e ad aiutarci così a promuoverne i contenuti”.