COMMISSIONI ANNO 2021/2022


AMMINISTRAZIONE DI CLUB

AMMINISTRAZIONE DI CLUB
La commissione per l’Amministrazione svolge attività amministrative finalizzate al buon funzionamento del club e, attraverso una efficiente organizzazione, può pianificare e raggiungere con successo i suoi obbiettivi, rendendo sempre maggiormente dinamico il club.
Prepara dettagliatamente il programma di tutte le riunioni e delle assemblee, consultando anche i soci per individuare le questioni di maggiore interesse. Predispone un piano di comunicazione nel club lavorando in concerto con la Commissione pubbliche Relazioni e con i vari Club appartenenti allo stesso gruppo e con il relativo Assistente del Governatore.
Collabora alla pubblicazione del Notiziario. Cura la conservazione e l’incremento
dell’effettivo e la formazione dei soci e dei dirigenti in grado di servire il Rotary a livello di Club. Promuove l’affiatamento, segue ed incentiva l’assiduità. Partecipa alla stesura del Piano Direttivo del Club, controlla il rispetto del regolamento e dello statuto del Club, relaziona periodicamente al Presidente sull’attività della Commissione.

Presidente: Baldi Emiliano
Vice-Presidente: Morosetti Paolo
Componenti: Fulvio Fileni, Gabrio Filonzi, Luca Gastreghini, Roberto Governatori,
Emanuele Medici, Pierluigi Bocchini, Egiziano Iencinella, Mirko Panzarea, Jacopo Pettinari, Pietro Renzi
Possibili Sottocommissioni: Programma di club, Comunicazioni di club e sito web,
Partecipazione, Archivio, Affiatamento, Famiglia del Rotary, Prefetto

 

EFFETTIVO

La Commissione per l’Effettivo si occupa delle attività di reclutamento, conservazione e formazione dei nuovi soci attraverso l’opera di Rotariani muniti di approfondita conoscenza del Rotary e di forti legami nel territorio. La Commissione deve cercare di interpretare il motivo delle dimissioni di molti soci per poter mantenere alto l’impegno e l’interesse dei rotariani. A tal fine verranno utilizzati gli strumenti della Verifica dello stato di salute del club e del Sondaggio sulla soddisfazione dei soci, per poi farne motivo di discussione e confronto per migliorare la qualità della partecipazione- I soci saranno sollecitati a partecipare alle attività del club con incarichi stimolanti ed organizzando eventi aperti alle
famiglie qualora la situazione sanitaria lo consenta, non dimenticando mai che il Rotary è servizio al di sopra di ogni interesse personale. Formazione, orientamento, accoglienza nuovi Soci.
Obbiettivi: Rafforzare i rapporti con il Rotaract anche con progetti congiunti e favorire anche economicamente l’ingresso nel Rotary dopo l’esperienza nel Rotaract, eventualmente anche in contemporanea.
Per legare i soci al club bisogna prepararli e interessarli per cui penso sia necessario: per i soci nuovi, dopo essere già stati sommariamente istruiti dal presentatore, dovranno affiancare da subito l’attività dei dirigenti e dei presidenti delle commissioni che sapranno informare sull’attività che loro e il Rotary effettivamente stanno svolgendo (non possono essere abbandonati nell’inerzia) e così sapranno, in base alle loro capacità ed attitudini, dove proporsi per dare aiuto agli altri. Bisogna tentare di interessare i soci coinvolgendoli fattivamente nei progetti a seconda della loro formazione professionale e lavorativa; informarli delle iniziative in esecuzione chiedendo loro l’esecuzione anche di un piccolo compito; stuzzicare la partecipazione ad un evento in rappresentanza del Club Rotary; creare l’opportunità di incontri informali per scambiare due chiacchiere quando sarà
possibile fuori da questa pandemia, facendo colazione con qualcuno di loro, prendendo un caffè insieme, scegliendo un luogo di aggregazione spontanea e farlo diventare un riferimento proprio del club.Ogni mezzo di comunicazione, contatto partecipativo, di scambio di opinioni deve diventare essenziale per le relazioni dei soci, innescando quei meccanismi spontanei di amicizia che vanno anche oltre gli incontri rotariani.
In conclusione: far partecipare, interessare, ascoltare e condividere
nell’interesse degli altri. Abbiamo nominato l’Istruttore del club proprio per seguire meglio i nuovi soci e motivare i vecchi soci.
Tutte le indicazioni del Rotary International vanno nella direzione di avere un Rotary che meglio rifletta la società e quindi sia più inclusivo in termini di età, professioni, etnie, stato economico, religioni. Per questo ci si prefissa di partire da un sondaggio sociale nel nostro territorio per renderci conto delle categorie che non sono rappresentate nel club e fare uno sforzo di apertura in questo senso.

Presidente: Paolo Crognaletti
Vice-Presidente: Stefano Taddei
Componenti: Emanuele Medici, Santini Stefano, Giovanni Ciattaglia, Sergio Ganzetti, Paolo Bifani, Rocco Politano, Mauro Ragaini.

 

PUBBLICHE RELAZIONI

Intento della Commissione P.R. è essenzialmente redigere un piano per far conoscere il Rotary e le attività del club al pubblico, trasmettendo l’immagine di un’associazione affidabile che opera per rispondere ad esigenze concrete, nel rispetto dell’etica e dei valori dell’organizzazione.
Sviluppa contatti con le istituzioni locali per rendersi conto di quali sono le criticità del territorio e le aree dove c’è maggiore bisogno di intervento. Il tutto finalizzato a sviluppare progetti congiunti che abbiano un impatto sulla popolazione.
Sviluppa contatti con le altre forme associative sul territorio in modo da condividere progetti sociali e scambi culturali.
Valutare un programma di contatti con i club con cui è stato effettuato un gemellaggio e valutare la possibilità di ulteriori gemellaggi, magari anche con club esteri.
Si occupa della redazione e diffusione tra i soci del Notiziario di club. Su espressa indicazione del Presidente si occupa della gestione e funzionamento del sito web. Attiva e amministra pagine social.
Si propone l’istituzione di un premio giornalistico in modo da far parlare di Rotary e diffonderne gli scopi e principalmente i fatti.
Responsabile inoltre della redazione del: NOTIZIARIO DEL CLUB

Presidente: Marco Torcoletti
Vice-Presidente: Matteo Baleani
Componenti: Floro Flori, Stefano Taddei, Laura Mancinelli
COMUNICATORE UFFICIALE DEL CLUB: IL PRESIDENTE ARESTA PIETRO

 

PROGETTI DI SERVIZIO

La commissione di club per i progetti si occupa di organizzare progetti educativi, umanitari e di formazione volti a beneficiare la comunità locale ed o internazionale.

  • Definisce, pianifica ed attua i progetti pluriennali ed annuali stabiliti dal club per il nuovo anno, studiando le necessità reali dei beneficiari,
  • Crea un programma equilibrato di servizio.
  • Collabora con altri club, organizzazioni, con altri volontari e con le altre commissioni per la realizzazione dei progetti.
  • Guida le iniziative di raccolta fondi indette dal club a sostegno dei suoi progetti.

Questo aspetto va sviluppato significativamente in quanto fino ad oggi non è stata esplorata. In realtà, sarebbe auspicabile che questa diventasse la fonte principale di sostegno dei progetti al fine di permettere sia l’abbattimento delle quote annuali e stimolare una maggiore partecipazione individuale alla scelta ed alla realizzazione dei progetti.

  • Si informa sulle possibili questioni di responsabilità civile legate allo svolgimento di progetti e altre attività.

Presidente: Giuseppe Mondavi
Vice-Presidente: Enrico Basso
Componenti: Sergio Ganzetti, Andrea Fioretti, Francesco Milanese, Maurizio Montali, Piero Rosalba, Emanuele Zannini
Possibili Sottocommissioni: Professionale, Interna, Internazionale, Nuove generazioni, Raccolte fondi per progetti di club, (commissioni per progetti specifici)

 

Sottocommissioni Attivate:

 

ROTARY PER I GIOVANI E LE NUOVE GENERAZIONI

La Commissione si occupa di promuovere opportunità per i giovani che interessino la scuola, lo studio e la ricerca, la formazione ed il lavoro. Si adopera di attivare oltre al Ryla, anche lo scambio giovani, le borse di studio, il Master and job, il progetto Virgilio.

Responsabile: Laura Mancinelli
Componenti: Caterina Chiacchierini, Andrea Fioretti, Alessandro Di Biagio

 

PREMIO PER DIPLOMATI

La Commissione si occupa della ricerca e selezione del candidato e dell’organizzazione della relativa consegna del premio.

Responsabile: Graziano Cucchi
Componenti: Giovanni Latini, Giorgio Galeazzi, Carlo Santoni

 

PREMIO ALL’IMPRESA

La Commissione si occupa della ricerca e selezione dei candidati nello spirito in cui è stato creato il premio ed alla relativa organizzazione della consegna.

Responsabili: Paolo Bifani
Componenti: Pierluigi Bocchini, Vittorio Gagliardini, Giovanni Frezzotti, Fileni Roberta, Antonio Mattoli, Giampiero Tavoloni, Loccioni Enrico, Mino Perini.

 

CAMPUS DIVERSAMENTE ABILI

La Commissione si occupa della ricerca e selezione dei candidati, in ottemperanza alle istruzioni che annualmente pervengono dalla Conferenza dei Presidenti delle Marche, deputata all’organizzazione del Campus. Inoltre, organizza tutto quanto necessario alla partecipazione dei nostri candidati.

Responsabili: Leonardo Sanchioni
Componenti: Bruno Borioni, Andrea Santarelli, Medici Emanuele, Ricci Maurizio, Rocco Politano, Luciano Giuliodori, Augusto Taccaliti.

 

ROTARY FOUNDATION

La Fondazione Rotary, considerata il braccio operativo del Rotary, è finanziata dai Rotariani e da altri benefattori per promuovere la comprensione, la buona volontà e la pace nel mondo migliorando le condizioni sanitarie, appoggiando l’istruzione e alleviando la povertà.
La commissione:
• Definisce ed attua gli obiettivi annuali del club in merito al sostegno finanziario alla Fondazione
• Informa i soci sulle attività della Fondazione
• Incoraggia e facilita la partecipazione ai suoi programmi.

Presidente: Emanuele Zannini
Vice-Presidente: Enrico Basso,
Componenti: Pierluigi Bocchini, Roberta Carotti, Egiziano Iencinella, Fabrizio Illuminati, Costantino Ricci.
Particolarmente significativo il progetto Global Grant “TUMAINI ACCADEMY” promosso dal Rotary Club di Jesi 2090, intende sostenere la scuola primaria parrocchiale Tumaini Academy, nella sua funzione di salute infantile, ambiente, tutela dei minori, alfabetizzazione ed educazione di base, attraverso l’acquisto di arredi scolastici necessari ai nuovi edifici già in costruzione destinati
al servizio di Convitto scolastico e Centro di Tutela per Minori. La cultura e la conoscenza sono armi micidiali contro la violenza e l’ignoranza. Vedi su voce Progetti.

ROTARY CULTURA DONNE COMPONENTI ROTARY – ROTARACT

Presidente: Roberta Carotti
Vicepresidente: Laura Mancinelli
Componenti: Caterina Chiacchierini, Roberta Ferretti, Alessandro Ferretti.
Il Presidente internazionale ha sostenuto nei suoi intenti il processo di crescita, di sviluppo dell’autostima delle ragazze e sulla garanzia del loro accesso all’istruzione, alle risorse, ai servizi e alle opportunità, in modo che le future generazioni di donne leader abbiano gli strumenti necessari per avere successo. Mehta ha chiesto ai soci di usare la convinzione del Rotary che la diversità, l’equità e l’inclusione sono fondamentali in tutto ciò che facciamo come bussola per realizzare questa opera.
Il nostro club da tempo aveva assunto iniziative per raggiungere questi scopi e questa Commissione si occuperà appunto delle differenze di genere che impediscono, in particolare alle donne, di realizzare la loro personalità nella pienezza delle loro capacità e possibilità, organizzando incontri culturali ed intervenendo presso gli enti che non applicano ancora correttamente la normativa specifica; predisponendo iniziative culturali e incontri mirati per aumentare la sensibilità e conoscenza finalizzata alla comprensione corretta del problema da risolvere e alla conquista della parità realistica tra tutti i generi.
L’opinione personale del Presidente del club 2021-2022, Pietro Aresta, largamente
condivisa, è che il problema delle differenze di genere debba essere affrontato non partendo dalle notizie di cronaca relative agli accadimenti violenti e comportamenti inaccettabili, (a questi ci pensano i tribunali e le forze dell’ordine perché atti criminali, anche se dovremmo comunque esortare il ministero dell’interno a predisporre più punti con più gente preparata per attivare velocemente il cosiddetto “codice rosso”), ma approfondendo la conoscenza del problema dal punto di vista sociale e psicologico. La differente considerazione del genere viene da molto lontano ed è da li che bisogna iniziare ad incidere per far comprendere che siamo tutti alla pari e sullo stesso livello, nessuna differenza nella considerazione degli esseri umani dovrebbe essere influenzata dal genere. Per arrivare a questo, partiamo dalla formazione e facciamolo con i giovani e giovanissimi, nelle scuole, nella società e in ogni dove vi siano persone disponibili ad ascoltare per tentare di capire come aiutare gli altri a emanciparsi, senza pregiudizi. Questo il motivo della commissione mista Roteract e Rotary; iniziamo il confronto costruttivo dall’interno, condividiamolo e poi portiamolo all’esterno nella società.

COMMISSIONE SOSTENIBILITA’ E AMBIENTALE

Presidente: Paolo Morosetti
Vice Presidente: Stefano Taddei.
Componenti: Leonardo Sanchioni, Ragaini Mauro, Egiziano Iencinella, Andrea Fioretti
Ci sono vastissime aree di intervento e tenteremo di realizzare in collaborazione con il Rotaract incontri e iniziative mirate alla presa di coscienza dello stato di salute del nostro territorio suggerendo interventi e iniziative miranti alla riduzione degli impatti negativi sulla salute dell’ambiente. Interventi nel mondo industriale, agricolo e scolastico.

 

SANITA’

La Commissione si occuperà di curare tutti gli eventi inerenti il Covid, post Covid e
volontariato sanitario.

Presidente: Augusto Taccaliti
Vice-Presidente: Andrea Santarelli
Componenti: Bruno Borioni, Paolo Crognaletti, Andrea Fioretti, Sergio Ganzetti, Luciano Giuliodori, Emanuele Medici, Maurizio Ricci, Rocco Politano.

 

  • Il Presidente è membro di diritto di tutte le commissioni.
  • Il Presidente di ogni commissione del Club è affiancato dal Vice Presidente.